Quanto è piacevole il profumo dei Filoni rustici appena sfornati? Per noi veramente irresistibile, una di quelle coccole che riempiono di buono la casa riscaldandola e rendendola ancora più accogliente…soprattutto quando i primi freddi si fanno sentire.

Poi c’è la soddisfazione di gustare una pagnotta fragrante fatta con le proprie mani.
Ecco, oggi prepareremo dei Filoni rustici senza glutine che potrete usare per accompagnare pasti, merende e colazioni; e se non avete tempo per fare lievitare il pane, provate le Focaccine allo yogurt.

La ricetta dei Filoni rustici

carboidrati 45,73 g per 100 g

Ingredienti

  • 780 g acqua
  • 420 g farina Revolution Mix pane e pizza**
  • 300 farina Mix per pane Rustico Brot-Mix Dunkel Schär**
  • 120 g farina di grano saraceno*
  • 100 g Bene sì Coop Preparato per pane, pizza, pasta e dolci**
  • 50 g olio extra vergine di oliva
  • 20 g Brick 1240 Farina di grano saraceno germinato* (facoltativo)
  • 25 g lievito di birra (1 cubetto)
  • 10 g sale

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. In una terrina, o in una planetaria, mescolate tutti gli ingredienti fra loro conservando solamente 10 g di olio.
  2. Quando l’impasto sarà omogeneo e piuttosto consistente, suddividetelo in 4 pezzi e formate dei grossi filoni; adagiateli su 2 teglie da forno ricoperte di carta forno e lasciateli lievitare per circa 2 ore.
  3. Spennellate la superficie con l’olio messo da parte; cuocete per 30-40 minuti in forno statico preriscaldato a 200°C.

filoni-di-pane-rustici-senza-glutine-uno-chef-per-gaia

La versione con glutine dei Filoni rustici

Sostituite le farine senza glutine con pari quantità di farine integrali miste riducendo l’acqua a 550 g.

Le giornate calde e più lunghe ci portano ad avere il desiderio di organizzare aperitivi tra amici, cene all’aperto o merende.
Noi lo sappiamo bene, infatti la ricetta che vi consigliamo oggi non solo servirà per accompagnare salse, salumi o stuzzichini, ma anche come goloso spezza fame per il pomeriggio: Maxi Cracker al Teff.

Croccanti, profumati, saporiti e facili da preparare…vediamo come fare!

La ricetta dei Maxi cracker al teff

carboidrati 65,12 g per 100 g di cracker

Ingredienti

  • 150 g Mix B Mix Pane Schär** (per farina con glutine, vd. sotto)
  • 150 g acqua
  • 100 g farina di riso*
  • 50 g farina di mais*
  • 50 g farina di teff*
  • 30 g olio extra vergine di oliva
  • 7 g sale fino
  • 3 g lievito di birra

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Mescolate insieme tutti gli ingredienti, ad eccezione dell’olio, in modo da ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

cracjer-al-teff-senza-glutine-uno-chef-per-gaia
2. Stendetelo in strati sottilissimi e tagliate a piacere dei rettangoli lunghi e piuttosto larghi; quindi adagiateli su una teglia ricoperta con un foglio di carta forno, bucherellate la superficie con una forchetta e spennellatela con l’olio.

ricetta-senza-glutine-cracker-al-teff-blog-uno-chef-per-gaia

3. Se lo desiderate, potete spolverare la superficie con semi di sesamo o altri semi ed erbe.
Cuocete il forno statico preriscaldato a 200°C per 10-15 minuti fino a quando non risulteranno ben croccanti.

ricetta-senza-glutine-uno-che-per-gaia-cracker-al-teff

Ora potete servire!
Il nostro consiglio: provateli con l’hummus di ceci!

Un unico piatto che può cambiare veste a seconda delle occasioni: da sfizioso aperitivo, a succulento antipasto fino a golosa merenda per spezzare la fame del pomeriggio: la Sfogliata caciocavallo e cotto.

Insomma, oggi abbiamo pensato di suggerirvi una ricetta da sfruttare a vostro piacimento, ma che soprattutto farà impazzire le buone forchette.

Ecco tutti i dettagli per preparare la Sfogliata di caciocavallo e prosciutto cotto!

La ricetta della Sfogliata caciocavallo e cotto

carboidrati 30,08 g per 100 g di sfogliata

Ingredienti per l’impasto

250 g acqua
200 g farina Glutafin Select**
200 g farina Pedon**
100 g farina Farmo**
20 g olio EVO
1 uovo
12 g lievito di birra (1/2 cubetto)
8 g sale

Ingredienti per la farcitura

  • 200 g ricotta
  • 200 g prosciutto cotto a cubetti*
  • 130 g mozzarella
  • 100 g caciocavallo
  • 2 uova
  • olio, sale, pepe, rosmarino

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Cominciamo con l’impasto! Impastate tutti gli ingredienti, formate un panetto e lasciatelo riposare coperto per almeno 1 ora.
  2. Ne frattempo procediamo con la farcitura. Fate saltare il prosciutto cotto a cubetti in una padella con qualche cucchiaio di olio e un rametto di rosmarino. Mescolate il prosciutto con la ricotta, la mozzarella a pezzettini e il caciocavallo grattugiato. Infine aggiustate di sale e pepe.
  3. Stendete l’impasto in modo da formare un rettangolo di 40×50 centimetri e lasciatelo riposare per altri 30 minuti.

Sfogliata_caciocavallo_e _cotto_senza_glutine

Distribuite il ripieno formando un cordone lungo il lato più esteso del rettangolo a 2 cm dal bordo e ripiegatelo sul ripieno. Create un altro cordone accanto e continuate in questo modo così da ottenere un grosso cilindro farcito.

Sfogliata_caciocavallo_e_cotto_gluten_free_uno_chef_per_gaia

Adagiatelo a spirare in una teglia, spennellate la superficie con olio e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 40 minuti.

Foto Lorenzo Moreni

Sfogliata_caciocavallo_e_cotto_senza_glutine

La versione con glutine della Sfogliata caciocavallo e cotto

Sostituite le farine senza glutine (500 g) con pari quantità di farina con glutine e impastate con 200 g di acqua.

Che sia per uno spuntino spezza-fame oppure per una merenda da portare a scuola, l’attenzione verso ciò che i bambini ed i ragazzi mangiano durante la giornata è importantissima. Inutile dire che le cose buone, quelle fatte in casa, sono sempre la soluzione migliore. Se volete un’idea per una merenda dolce, provate i Mini strudel alle mele.

Certo, il tempo a disposizione è generalmente poco e gli impegni di ogni giorno non ci permettono di cucinare quanto vorremmo.

Oggi vogliamo consigliarvi una soluzione golosa che potrete preparare in quantità e poi congelare per averla pronta in qualsiasi momento: I Panzerottini al forno.

La ricetta dei Panzerottini al forno

carboidrati 31,5 g per 100 g

Ingredienti per l’impasto

  • 320 g acqua
  • 220 g farina Mix per Pane Nutrifree** (per farine con glutine, vd. sotto)
  • 95 g farina Fibrepan Farmo**
  • 85 g farina Glutafin Select**
  • 20 g olio extra vergine di oliva
  • 12 g lievito di birra (1/2 cubetto)
  • 8 g sale

Ingredienti per la farcia

  • 250 g latte
  • 80 g prosciutto cotto*
  • 80 g scamorza non affumicata
  • 25 g farina di riso*
  • 10 g burro
  • q.b. sale, parmigiano grattugiato e olio extra vergine di oliva.

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione dei panzerottini al forno

  1. Impastate tutti gli ingredienti, formate un panetto e lasciatelo riposare coperto per almeno 1 ora.
  2. Preparate la besciamella facendo sciogliere il burro in un tegame, aggiungete la farina mescolando con una frusta così che non si formino grumi, poi il latte. Una volta terminata questa operazione, mettete il tutto sul fuoco fino a quando la besciamella non si sarà addensata.
  3. Aggiustate di sale e aggiungete parmigiano grattugiato a piacere. Infine, lasciate raffreddare la besciamella in modo che diventi cremosa.

Panzerotti-al-forno-gluten-free

4. Stendete la pasta e tagliate dei dischi di 9 cm di diametro (24 dischi). Mettetevi al centro  un cucchiaio di besciamella, il prosciutto a pezzetti e due o tre piccoli cubetti di scamorza.

panzerotti-al-forno-senza-glutine

5. Bagnate leggermente il bordo del disco farcito con dell’acqua e adagiatevi sopra un secondo disco premendo il bordo in modo che sia perfettamente sigillato.

Ricetta-panzerotti-al-forno.gluten-free

6. Spennellate i panzerotti, adagiateli su una teglia ricoperta di carta forno e cuocerli in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti, fino a quando diventano ben dorati.

Ricetta-panzerotti-gluten-free-uno-chef-per-gaia

La versione con glutine dei Panzerottini al forno

Preparate l’impasto con 400 g di farina di frumento e 225 g di acqua.

Ve ne abbiamo parlato nella ricetta del Pane a lievitazione mista ed ora vi indichiamo come prepararlo: lievito madre espresso da utilizzare nei vostri impasti.

E sapete perché io lo adoro? Perché non richiede l’impegno di essere rinfrescato regolarmente per tenerlo vivo, sarà pronto all’utilizzo quando decideremo di volerlo usare e soprattutto non corriamo il rischio che la fermentazione ci sfugga di mano causando lo sviluppo di odori che non sempre sono piacevoli.

E’ importante ricordare che l’utilizzo di lievito madre associato all’aggiunta di fibra al pane riduce l’indice glicemico di quest’ultimo fino al 40%: vale quindi la pena programmare la panificazione con un giorno d’anticipo!

Un vero e proprio alleato in cucina con soli 2 ingredienti!

La ricetta del Lievito madre espresso

carboidrati 37,54 g per 100 g di lievito pronto all’utilizzo

Ingredienti

**Prodotti specifici per celiaci

Preparazione

  1. Impastate la farina con acqua a 30°C di temperatura (se non avete a disposizione un termometro per verificare la temperatura, fate scendere l’acqua dal rubinetto fino a quando risulterà calda, ma non bollente), preferibilmente in una planetaria o un robot: l’impasto diventerà piuttosto consistente.
  2. Formate una palla e immergerla completamente in una terrina o in una pentola contenente acqua a 30°C, la palla si adagerà sul fondo. Quindi lasciate riposare il lievito in un ambiente caldo, oppure nel forno tiepido (30°C) o spento, ma con un pentolino di acqua calda sul fondo in modo da mantenere la temperatura, per almeno 18 ore o comunque per il tempo necessario a fare salire in superficie la palla di impasto.

IMG_ricetta_lievito_madre_espresso

3. Quando salirà a galla, il lievito madre sarà pronto per essere utilizzato senza dovere fare rinfreschi. Inoltre, data la facilità di preparazione, non è consigliabile conservare parte dell’impasto per fare riporti che, se non mantenuti alla temperatura ed umidità richieste, potrebbero sviluppare odori e sapori poco gradevoli.

Oggi a mettere le mani in pasta è la nostra Esperta, Francesca Morandin, che ci ha preparato un fragrante e gustoso Pane a lievitazione mista, fatto in casa con lievito madre espresso.

Il risultato sarà una pagnotta morbida all’interno, ma con una crosta croccante e saporita, perfetta per accompagnare i pasti o per preparare delle sfiziose bruschette.

Pronti? Si comincia

La ricetta del Pane a lievitazione mista senza glutine

carboidrati 45 g per 100 g 

Ingredienti

  • 1,250 Kg acqua a 30°C
  • 1 kg Farina Petra 1 del Molino Quaglia**
  • 500 g Lievito madre espresso
  • 30 g Brick 1240* (facoltativo)
  • 10 g sale
  • 2 g lievito di birra
  • 30 g olio

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Impastate la farina Petra con il lievito madre, il lievito di birra, il brick, l’olio e l’acqua. Il sale non viene aggiunto in quanto già presente all’interno della miscela.
L'impasto

L’impasto

2. Quando avrete finito di amalgamare il tutto, la vostra pasta del pane risulterà piuttosto morbida, per questo è fondamentale che l’acqua sia aggiunta così da evitare la formazione di grumi.

Francesca Morandi controlla il profumo del lievito madre espresso

Francesca Morandi controlla il profumo del lievito madre espresso

3. Una volta terminato lasciate riposare per circa 25 minuti in modo che gli amidi si idratino e l’impasto prenda consistenza; successivamente formate la pagnotta e disponetela all’interno di uno stampo oliato, oppure in un apposito cestino da lievitazione.

Il pane messo a lievitare nei cestini da lievitazione

Il pane messo a lievitare nei cestini da lievitazione

4. Un piccolo trucco del mestiere è quello di cospargere la superficie del pane con un sottile strado di olio in modo che la crosta in cottura diventi dorata.

Il pane cotto in forno

Il pane cotto in forno

4. Quindi mettete il pane a lievitare per circa un’altra ora ad una temperatura di 30 C° (il forno potrà essere un vostro alleato in questi casi), oppure per 2 ore se a temperatura ambiente. Infine cuocete in forno statico: platea 250C°, cielo 240C° per circa 20 minuti pezzatura da 300 g.

Il pane pronto per essere gustato

Il pane pronto per essere gustato

La Pizza E’ uno dei simboli per eccellenza della cucina italiana, una bontà capace di rallegrare le serate tra amici, un pranzo in famiglia, ma anche perfetta per merende oppure aperitivi. Eppure la pizza rappresenta una delle principali sfide sia per chi è affetto da diabete che per chi è affetto da celiachia, anche se per motivi completamente differenti.

Per chi è affetto da diabete, la pizza è una sfida per il controllo della glicemia in quanto è uno degli alimenti più difficile da prevedere in termini di innalzamento della glicemia a breve, medio e lungo termine. Quindi dovremo sempre fare attenzione quando la consumeremo!

Per chi è affetto da celiachia, la pizza è una sfida perché difficilmente la croccantezza dell’impasto è paragonabile alle pizze preparate con farine convenzionali.

Nonostante le sfide, la Pizza con le patate è sicuramente una delle mille possibilità di preparare questo piatto iconico e mi auguro vi regali un momento di gioia. Provatela e fatemi sapere come è andata l’esperienza.

La ricetta della Pizza con le patate

carboidrati 68,27 g per 100 g di pizza cotta senza farcitura

Ingredienti per la base

  • 450 g farina Mix per Pane Nutrifree**
  • 450 g acqua
  • 250 g patate (peso delle patate cotte e sbucciate)
  • 250 g pomodorini
  • 50 g farina di grano saraceno*
  • 50 g farina di riso integrale*
  • 20 g lievito di birra
  • olio extravergine di oliva, sale fino e grosso, origano

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Prendete le farine, mettetele in una terrina o nella planetaria e mischiatele con l’acqua in cui avete fatto sciogliere il lievito. Impastate, quindi aggiungete il sale fino e 4 cucchiai di olio extravergine di oliva. Una volta amalgamato il tutto, mettete a lievitare per circa 2 ore all’interno della terrina stessa.
  2. Nel frattempo, fate bollire le patate con la buccia e, una volta cotte, sbucciatele, schiacciatele e fatele raffreddare.
  3. Riprendete l’impasto lievitato, aggiungete le patate schiacciate e mescolate fino a quando le patate saranno completamente incorporate.
  4. A questo punto, dividete l’impasto in 4 parti, stendete ogni parte su una teglia coperta di carta da forno unta con olio; lasciate lievitare le pizze ancora per il tempo necessario a riscaldare il forno, quindi cuocetele a 220°C fino a ¾ della cottura.
Uno_Chef_per_Gaia_ricetta_Pizza

Aggiunta del pomodoro alla pizza

5. Togliete la pizza dal forno, farcitela con polpa di pomodoro, mozzarella ed origano e terminate la cottura per il tempo rimanente. In totale dovranno essere circa 25 minuti.

Uno_Chef_per_Gaia_ricetta_Pizza_senza_glutine

Aggiunta della mozzarella

Noi abbiamo condito la pizza in modo semplice, ma potete dare spazio alla fantasia per creare combinazioni di gusto a seconda delle vostre preferenze.

Uno_Chef_per_Gaia_pizza_senza_glutine

La pizza pronta da gustare

La versione con glutine della Pizza con le patate

Preparate la focaccia con 500 g di farina di frumento e impastateli con 300 g di acqua.

Chi può resistere ad una una morbida e fragrante Focaccia pugliese appena sfornata? Effettivamente è uno di quei piccoli vizi che fa bene concedersi di tanto in tanto.

Quindi preparate gli ingredienti per riprodurre questa ricetta della cucina tradizionale di un territorio dai sapori genuini e semplici, ma che soprattutto riscuote sempre un notevole successo.

Inutile dire che si tratta di una preparazione rigorosamente senza glutine. Per realizzarla, abbiamo deciso di non aggiungere zucchero, come prevede la ricetta originale, quindi dovrete semplicemente avere un po’ di pazienza in più per farla lievitare.

La ricetta della Focaccia pugliese senza glutine 

carboidrati 40,60 g per 100 g

Ingredienti

  • 450 g farina Mix per Pane Nutrifree**
  • 450 g acqua
  • 250 g patate (peso delle patate cotte e sbucciate)
  • 250 g pomodorini
  • 50 g farina di grano saraceno*
  • 50 g farina di riso integrale*
  • 20 g lievito di birra
  • olio extravergine di oliva, sale fino e grosso, origano

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Prendete le farine, mettetele in una terrina o nella planetaria e mischiatele con l’acqua in cui avete fatto sciogliere il lievito. Impastate, quindi aggiungete il sale fino e 4 cucchiai di olio extravergine di oliva. Una volta amalgamato il tutto, mettete a lievitare per 1,5 ore all’interno della terrina stessa.
  2. Nel frattempo, fate bollire le patate con la buccia e, una volta cotte, sbucciatele, schiacciatele e fatele raffreddare.
  3. Riprendete l’impasto lievitato, aggiungete le patate schiacciate e mescolate fino a quando le patate saranno completamente incorporate.
  4. Versate l’impasto morbido in una teglia grande ricoperta di carta forno leggermente unta. Ungetevi bene anche le mani e stendete l’impasto formando i buchini tipici con le dita, quindi lasciate lievitare per almeno 1 ora.
Uno_Chef_per_Gaia_preparazione focaccia pugliese

La preparazione della focaccia pugliese

5. A questo punto tagliate i pomodorini a metà e fateli affondare leggermente nella focaccia dal lato del taglio. Ultimate la preparazione con sale grosso, olio extravergine di oliva ed origano.

Uno_Chef_per_Gaia_focaccia gluten free

La focaccia pronta per essere infornata

6. Cuocere in forno caldo a 200°C per circa 40-45 minuti, quindi lasciatela intiepidire prima di servirla.

Uno_Chef_per_Gaia_focaccia pugliese senza glutine

Focaccia pugliese

La versione con glutine della Focaccia pugliese

Sostituite solamente la farina Nutrifree con con 500 g di farina di frumento e impastate il tutto con 300 g di acqua.