E’ uscito il nuovo libro della mia amica blogger Raffaella Fenoglio del blog Tre civette sul comò intitolato “50 sfumature di caffè” di cui ho pensato di condividere alcune golosissime ricette nella nuova sezione del blog dedicata a “Le ricette degli amici“, ecco allora la prima: Gnudi di ricotta al caffè con fonduta di parmigiano.

50 sfumature di caffè è una guida ricchissima su questa iconica bevanda dove troverete:

  • 50 curiosità
  • 50 modi di ordinarlo
  • 50 opere che lo hanno immortalato
  • 50 aforismi
  • 50 locali dove gustarlo (e come si dice in tutte le lingue del mondo)
  • 50 percorsi gastronomico-culturali che abbinano una ricetta (non solo dolce!) a una canzone, un film e un libro
  • Infografiche, interviste a esperti, la lettura dei fondi di caffè, il galateo per assaporarlo, l’incredibile ventaglio di aromi, il tipo più adatto a ogni segno zodiacale, dimmi come lo bevi e ti dirò chi sei: insomma un ricchissimo e divertentissimo tuffo in questo mondo color cioccolato.
Copertina del libro 50 sfumature di caffè

Copertina del libro 50 sfumature di caffè

Due parole su Raffaella Fenoglio

Con Raffaella ho condiviso in questi anni numerose avventure. Tra le prime esperienze condivise, c’è sicuramente lo splendido Contest dedicato alla Cipolla egiziana di cui ho raccontato proprio sulle pagine del mio blog durante il quale sono stata sua ospite nella splendida città di Sanremo, ma non sono mancati gli appuntamenti nella nostra grande cucina virtuale di cui la stessa Raffaella ha scritto sul suo blog.

Oltre ad essere blogger, Raffaella Fenoglio è autrice di numerosi volumi:

  • Abbasso l’indice glicemico 50+4 ricette per contenere l’IG mangiando bene
  • Indice GliceAmico
  • Gala Cox e i misteri del viaggio nel tempo
  • Storia degli strani animali della fattoria dei Monaci Templari e del coraggio della piccola Nicole (e di Claude)
  • Un tè con Mr Darcy
  • Christmas Love. Di biscotti, amore e fortuna

Ha collaborato alla parte culinaria del romanzo Il gusto speziato dell’amore di Silvia Casini Fanucci, e alla collana L’Astro Narrante della stessa autrice

Nel 2021 sono usciti i volumi Il taccuino delle parole perdute, La cucina incantata, ricette tratte dalle anime di Hayao Miiyazaki e 50 sfumature di caffè, segreti, curiosità e ricette sulla bevanda più amata al mondo. Coautori Casini e Pasqua. 

E’ inoltre creatrice e coautrice di Upside Down Magazine- Film, Book & Food Love. e con un gruppo di amiche nel 2007 ha fondato P.E.N.E.L.O.P.E. odv, associazione attiva per la parità di genere.

A questo punto credo non starete più nella pelle per provare la ricetta che ho scelto per voi e che è associata ad uno dei miei film preferiti, Pulp Fiction! Naturalmente, ho adattato la ricetta di Raffealla alle esigenze di diabete e celiachia.

Gnudi di ricotta al caffè con fonduta di parmigiano

carboidrati 11,53 g per 100 g

 

Ingredienti per gli Gnudi

  • 350 g ricotta di bufala o vaccina
  • 80 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 80 g fecola di patate*
  • 30 g farina di riso integrale* per infarinare gli gnudi
  • 15 g polvere di caffè
  • 3 albumi
  • sale e pepe

Ingredienti per la fonduta di parmigiano

  • 250 g panna da cucina
  • 120 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • pepe

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. In una ciotola amalgamaate la ricotta con il parmigiano, il caffè, la fecola di patate, gli albumi, sale e pepe. Mettete il composto in frigorifero per circa 15 minuti.
  2. Formate delle palline con 30-40 g di composto e passatele nella farina di riso.
  3. Per la fonduta, mettete la panna in un pentolino, portatela a bollore, quindi allontanatela da fuoco e aggiuntevi il parmigiano grattugiato mescolando bene affinché si amalgami perfettamente. Insaporite con il pepe e mettetene qualche cucchiaio sui piatti in cui servirete gli gnudi.
  4. Mettete una pentola di acqua sul fuoco, portatela a bollore, salatela e buttate gli gnudi cuocendoli per circa 2 minuti o comunque fino a quando saliranno a galla. Scolateli con una schiumarola e disponeteli direttamente sui piatti, quindi conditeli con altra fonduta di parmigiano.

gnudi di ricotta al caffè

La versione con glutine degli Gnudi di ricotta al caffè con fonduta di parmigiano

Preparate gli gnudi con 100 g di farina di frumento anziché la fecola di patate e usate farina di frumento anziché farina di riso per infarinarli.

 

Per la sezione “Le ricette degli amici”, oggi vi proponiamo una sfiziosa ricetta che ci ha inviato Cecilia: Salsa di papaya alle verdure. Si tratta di un’ottima idea per accompagnare tortilla, ma anche per guarnire cracker e pane. Insomma un perfetto spezzafame o un aperitivo goloso da proporre agli amici.

E non fatevi ingannare dal fatto che l’ingrediente principale sia un frutto: la salsa è salata e perfetta per stimolare l’appetito!

Se desiderate rimanere in questa zona geografica, vi consiglio di provare il Chili vegetariano.

La ricetta della Salsa di papaya alle verdure

carboidrati 8,97 g per 100 g

Ingredienti

  • 550 g papaya
  • 200 pomodori
  • 15 g cipollotto
  • 3 cucchiai di succo di lime fresco
  • 2 g coriandolo fresco
  • 1 cucchiaino di peperoncino Jalapeño
  • sale

Preparazione

  1. Pelate la papaya, togliete i semi e frullatela. Eliminate i semi dai pomodori e tritatene la polpa finemente. Sminuzzate finemente anche il cipollotto, il coriandolo ed il peperoncino, da cui avrete precedentemente tolto i semini.

salsa-di-papaya-alle-verdure-blog-uno-chef-per-gaia

2. Mescolate tutti gli ingredienti, aggiungete il succo di lime, regolate di sale e servite la salsa per accompagnare tortilla o cracker.

La versione con glutine della Salsa di papaya alle verdure

La ricetta è naturalmente senza glutine, quindi non richiede adattamenti per la versione con glutine.

Per “Le ricette degli amici” oggi vi proponiamo un’idea che ci ha inviato Aura: la ricetta dei Falafel.

Si tratta di una pietanza mediorientale estremamente gustosa, costituita dal polpette di legumi speziate e fritte. Un secondo stuzzicante, perfetto anche per i bambini e per chi sceglie un’alimentazione vegana. Per rimanere nella stessa area geografica, provate un dolce incantevole all’acqua di rose: Mahalabiya.

Vediamo come preparali!

La ricetta dei Falafel

carboidrati 20,78 g per 100 g

Ingredienti

  • 150 g di ceci secchi
  • 50 g cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 g prezzemolo
  • 2 g coriandolo
  • 1 cucchiaino di cumino
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • ½ cucchiaino di semi di sesamo
  • 1/3 di cucchiaino di pepe
  • q.b. sale, olio per friggere

Preparazione

  1. Mettete in ammollo i ceci 24 ore prima e poi fateli asciugare bene su uno strofinaccio di modo che perdano tutta l’acqua.
  2. Fateli passare al mixer fino ad ottenere una preparazione che non sia completamente cremosa, ma che resti un po’ granulosa. Aggiungete all’impasto aglio, cipolla e prezzemolo tagliati abbastanza finemente; aggiungete poi il pepe, il sale, il coriandolo, il cumino e il bicarbonato e mescolate bene (nel caso gli ingredienti rimanessero troppo divisi, date una leggera passata col mixer). Alla fine aggiungete i semi di sesamo.
  3. Aiutandovi con due cucchiai da minestra formate delle piccole polpette allungate e friggetele in olio bollente. Noi le abbiamo fatte rotonde per velocizzare il processo. Attenzione a non eccedere con le polpette in cottura, devono essere buttate poco a poco nell’olio bollente perché la presenza di bicarbonato nell’impasto lo farà frizzare, quindi risulta difficile vedere quando le polpette sono pronte.
  4. Una volta dorate da entrambe le parti, scolatele e fatele asciugare sulla carta assorbente.

Falafel

La versione con glutine della ricetta dei Falafel

La ricetta è naturalmente senza glutine, quindi non richiede alcun adattamento.

 

Per l’appuntamento con la sezione “Le ricette degli amici” oggi abbiamo preparato la ricetta che ci ha suggerito Emanuela, un secondo piatto originale dal gusto pieno ed avvolgente: Polpettine di ricotta e speck.

Si tratta di una preparazione che può andare bene per i palati di grandi e piccoli, perché coniuga il piacere di sapori delicati ma golosi con il piacere di assaporare delle divertenti e veloci polpettine.

Vi spieghiamo come prepararle.

La ricetta delle Polpettine di ricotta e speck

carboidrati 9,33 g per 100 g

Ingredienti

  • 250 g ricotta
  • 40 g speck*
  • 40 g pangrattato**
  • 30 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 20 g olio extra vergine di oliva
  • prezzemolo, sale e pepe

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Tritate il prezzemolo, mettetelo in una ciotola ed unitevi la ricotta e lo speck tagliato a pezzetti. Mescolate il tutto, aggiungete il parmigiano e 15g di pangrattato. Infine aggiustate di sale.
  2. Quando l’impasto sarà pronto, formate delle piccole palline, passatele leggermente nell’olio e poi nel pangrattato. Quindi adagiatele su una teglia ricoperta di carta forno e infornate a 180°C a modalità grill per 15 minuti.

Polpette_ricotta_e_speck_uno_chef_per_gaia
3. Una volta cotte, si possono presentare in tavola infilate in stecchini da spiedini e servite su un letto di misticanza.

La versione con glutine delle Polpettine di ricotta e speck

Sostituite il pangrattato senza glutine con pangrattato tradizionale.

Per la sezione “Le ricette degli amici” oggi vi proponiamo la ricetta che ci ha consigliato Simonetta: Biscotti di riso e saraceno aromatizzati preparati con farine naturalmente senza glutine.

La colazione è fondamentale per fare la carica di energia che ci serve per affrontare la giornata ed è anche il momento in cui ci possiamo concederci il momento dolce con minori timori di non riuscire a smaltire il carico di carboidrati. Inoltre, i biscotti senza glutine fatti in casa sono sicuramente una garanzia in più in merito alla qualità degli alimenti che consumiamo. Provate anche i Biscotti alla lavanda per arricchire la vostra colazione.

A noi sono piaciuti veramente molto…diciamo che vale il detto “uno tira l’altro”.

La ricetta dei Biscotti di riso e saraceno aromatizzati

carboidrati 69,46 per 100 g

Ingredienti

  • 250 g farina di riso*
  • 250 g farina di grano saraceno* (oppure 200 g farina di grano saraceno* e 50 g di cacao*/farina di riso venere*)
  • 200 g zucchero di canna
  • 3 uova
  • 100 g burro
  • 8 g lievito per dolci
  • zenzero, cannella e marmellata a piacere

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Aspettate che il burro sia morbido e lavoratelo aggiungendo lo zucchero, le uova una alla volta, le farine il lievito. Amalgamate il tutto fino a formare una palla compatta e liscia.
  2. Dividete l’impasto in 3 parti; lasciate una parte bianca per formare i biscotti che saranno farciti con la marmellata; aggiungete lo zenzero alla seconda parte e la cannella a quella rimanente.
  3. Quindi, stendete gli impasti con l’aiuto di un mattarello e tagliate i biscotti delle forme desiderate. Sistemateli su una teglia foderata con carta forno ed infornate a 180°C per circa 15 minuti.

Biscotti_al_riso_e_saraceno_senza_glutine

4. Infine, scegliete la forma che desiderate dare ai biscotti con la marmellata, farciteli ed uniteli a due a due.

Biscotti_gluten_Free

La versione con glutine dei Biscotti di riso e saraceno aromatizzati

La ricetta è naturalmente senza glutine, quindi non richiede adattamenti per la versione con glutine.