CHO 43,17 g

Ci sono dolci che vanno bene in qualsiasi stagione, che deliziano per il loro sapore ma anche per i profumi che li caratterizzano. Lo Strudel di mele è una di queste bontà: sano, speziato e dagli aromi irresistibili.

Facile da preparare, ottimo da gustare e…veloce da cuocere in forno. Quindi, nessuna paura del caldo in casa, basterà poco per sfornare un dessert estremamente invitante.

Ingredienti per la pasta

300 g farina per Pane e impasti lievitati BiAglut**

75 g burro

50 g acqua

40 g olio di semi

30 g zucchero

Ingredienti per il ripieno

1 kg mele Granny Smith (peso delle mele da sbucciare)

80 g zucchero di canna

70 g uvetta

50 g pinoli

50 g pangrattato**

25 g rum

20 g zucchero bianco

1/2 limone

q.b. cannella in polvere

 

**Prodotti specifici per celiaci

 

Preparazione

Per la sfoglia, impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto morbido ed omogeneo. Copritelo con pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per il tempo necessario a preparare il ripieno.

Mettete l’uvetta a bagno del rum. Sbucciate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a fette sottilissime. Irrorate con il succo di mezzo limone, unite lo zucchero, i pinoli, la cannella e infine l’uvetta con il rum.

Mescolate bene e lasciate insaporire per una decina di minuti.

Stendete l’impasto molto sottile in modo da formare un rettangolo di circa 45×35. Cospargetelo con una parte del pangrattato lasciando liberi circa 4 cm lungo il perimetro del rettangolo. Posizionate il ripieno di mele nella parte centrale del rettangolo senza versare il liquido di macerazione. Cospargete con il restante pangrattato, quindi chiudete il rettangolo sulle mele in modo fa formare un cilindro: non spaventatevi se vi sembreranno tante, cercate di chiudere lo strudel e vedrete che, una volta cotto, il quantitativo di mele sarà perfetto!

Spennellate bene il cilindro con il liquido di macerazione delle mele formato da rum e limone, quindi infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 45. Nel caso in cui lo strudel diventasse troppo colorato, abbassate la temperatura a 180° oppure copritelo con la carta forno oppure un pezzo di stagnola.

NB: se si desidera ridurre considerevolmente il numero di carboidrati, è possibile ridurre lo zucchero del ripieno: lo strudel risulterà meno dolce, ma sarà altrettanto gustoso!

Versione con glutine: sostituire la farina senza glutine con farina di frumento e ridurre il quantitativo di acqua a 20 g e dell’olio di semi a 35 g

strudel-mele-senza-glutine-uno-chef-per-gaia

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *