Articoli

Oggi l’idea per allietarci la giornata ce la regala Francesca Morandin con una ricetta golosa e perfetta per rendere dolci ed accompagnare alcuni momenti della giornata, quali la colazione, un tè o caffè del pomeriggio e, perché no, anche un dopocena sfizioso: Biscottini al caffè.

Per arricchire la tavola della pausa con altre dolci tentazioni, provate anche uno dei miei biscotti preferiti: i Canestrelli senza glutine.

La ricetta dei Biscottini al caffè

carboidrati 51,28 g per 100 g

Ingredienti

  • 250 g farina Petra 5**
  • 120 g burro
  • 100 g zucchero
  • 50 g farina di nocciole* (oppure nocciole da frullare per formare la farina)
  • 40 g cioccolato al latte senza zuccheri aggiunti*
  • 10 g Brick 1240 farina di grano saraceno germinato* (facoltativo)
  • 10 g caffè macinato
  • 1 tazza di caffè espresso
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. In una planetaria con la frusta montate il burro lasciato a temperatura ambiente con lo zucchero. Quando il composto risulterà ben montato, aggiungete il caffè macinato, il tuorlo e l’espresso; amalgamate il tutto e aggiungete solo alla fine la farina Glutino, quella di nocciole ed il Brick. Mescolate bene e riponete in frigorifero per qualche ora.
  2. A questo punto tirate la frolla tra due fogli di carta forno e tagliate i biscotti della forma desiderata oppure, come in questo caso, formate una pallina e adagiatela in un pirottino di carta.
  3. Cuocete in forno statico preriscaldato a 175°C per 20 minuti.
    Nel frattempo, fate sciogliere il cioccolato al latte a bagnomaria, oppure nel forno a microonde, e decoratevi solo la punta dei biscottini.

biscottini-al-caffe-senza-glutine-uno-chef-per-gaia

La versione con glutine dei Biscottini al caffè

Sostituite la farina Petra 5 con 280 g di farina di frumento per dolci.

La ricetta che vi proponiamo oggi arriva direttamente dalla nostra Francesca Morandin, che ci insegna a fare un Plumcake allo yogurt e limone delicato e molto, ma molto, goloso.

Tutto il profumo degli agrumi e la leggerezza dello yogurt per un dolce da gustare a colazione,  merenda, ma anche come fine pasto per chi proprio non vuole rinunciare ad un momento godereccio.

Se preferite, potete anche trasformare il Plumcake grande in plumcake monoporzione da congelare ed avere sempre pronti al mattino per la colazione o la merenda dei piccoli di casa: sicuramente non diranno mai più no alla colazione. Sempre per la colazione, potete anche provare i Dolcetti di carote e mandorle.

La ricetta del Plumcake allo yogurt e limone

carboidrati 41,31 g per 100 g

Ingredienti

  • 200 g farina Petra 5** (per farina con glutine, vd. sotto)
  • 200 g burro
  • 200 g zucchero
  • 80 g yogurt bianco
  • 90 g albume (circa 2 albumi)
  • 20 g pasta d’arancia (oppure scorzette di arancia candite e tritate finemente)
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 8 g lievito per dolci* (1/2 bustina)
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. In una planetaria con la frusta montate il burro lasciato a temperatura ambiente con lo zucchero. Quando il composto risulterà montato, aggiungete la pasta di arancia (o le scorzette tritate), la scorza di limone grattugiata, l’albume e la farina, quindi amalgamate bene; infine unite lo yogurt, la polpa di vaniglia, un pizzico di sale ed il lievito per dolci mescolando ancora fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo.
  2. Versate il composto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato, oppure ricoperto di carta da forno o in silicone. Cuocete in forno statico preriscaldato a 175°C per 25-30 minuti.

plumcake-yogurt-e-limone-uno-chef-per-gaia

 

La versione con glutine del Plumcake allo yogurt e limone

Sostituite la farina senza glutine Petra 5 con 280 g di farina di frumento.

Avete in programma una cena ma siete ancora indecisi su quale dolce portare in tavola? Nessun problema, ci abbiamo pensato noi.

Oggi vi consigliamo la ricetta per un dessert al cucchiaio che unisce alla dolcezza della crema, il sapore piacevolmente acidulo dei frutti di bosco.
Facile da realizzare e golosa da mangiare, ecco come preparare la Panna cotta ai frutti di bosco!

Potete anche seguire il video per prepararla passo a passo insieme a me!

La ricetta della Panna cotta ai frutti di bosco

carboidrati 11,30 g per 100 g

 

Ingredienti per la panna cotta

  • 400 g latte
  • 350 g panna
  • 80 g zucchero
  • 15 g gelatina in fogli* (corrispondente a 3 fogli)
  • 1 punta di vaniglia dal bacello

Ingredienti per la salsa ai frutti di bosco

  • 390 g frutti di bosco (more, lamponi e mirtilli)
  • 20 g succo di agave*
  • 15 g succo di limone

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Versate il latte e la panna in un pentolino, aggiungete lo zucchero e mettete il tutto sul fuoco mescolando di tanto in tanto in modo che lo zucchero si sciolga bene.
  2. Separatamente, mettete la gelatina a bagno in acqua in modo da farla ammorbidire. Quando il latte sta per raggiungere il bollore, toglietelo dal fuoco e aggiungete la gelatina ben strizzata mescolando con una frusta.
  3. Lasciate intiepidire e riempite degli stampini della forma desiderata; quindi riponeteli in frigorifero per alcune ore in modo che il composto si solidifichi.

panna-cotta-ai-frutti-di-bosco-blog-uno-chef-per-gaia-ph-chiara-marando

4. A questo punto, preparate la salsa ai frutti di bosco. Potete farlo in anticipo, per risparmiare tempo, oppure poco prima di servire il dolce se la si preferisce tiepida.
Mettete i frutti di bosco in una padella antiaderente con il succo di limone e il succo d’agave. Lasciate cuocere 5 minuti a fuoco vivace fino a quando avranno rilasciato il loro sughetto di colore rosso intenso. Attendete fino a quando non si sarà intiepidita

5. Togliete la panna cotta dagli stampini e adagiatela direttamente sul piatto di servizio, infine decoratela con la salsina.

panna-cotta-ai-frutti-di-bosco-blog-uno-chef-per-gaia-ph-chiara-marando

La versione con glutine della Panna cotta ai frutti di bosco

La ricetta è naturalmente senza glutine, quindi non richiede nessun adattamento.

Volete un altro dolce al cucchiaio goloso e facile da preparare? Provate il Budino di pesche al cocco e menta senza zuccheri aggiunti.

Estate e caldo sono due elementi che vanno contro il desiderio di cucinare. Eh si, lo sappiamo, accendere il forno non è proprio ottimale per combattere le alte temperature… ma se il dolce da preparare meritasse questo sforzo?

Secondo noi inguaribili golosi si! Quindi ecco la ricetta di una torta gustosa e, allo stesso tempo, fresca al palato: Torta di ricotta e fragole.

Cominciamo!

La ricetta della Torta di ricotta e fragole

carboidrati 33,73 g per 100 g

Ingredienti per la frolla

  • 220 g farina di riso integrale*
  • 140 g burro o Zero Burro*
  • 130 g farina finissima di mais*
  • 100 g mandorle sbucciate
  • 75 g zucchero semolato
  • 75 g zucchero a velo*
  • 2 uova
  • 10 g farina di grano saraceno germinato Brick 1240* (facoltativo)
  • 8 g lievito per dolci* (1/2 bustina)
  • 1 punta di vaniglia dal baccello
  • 1 pizzico di sale
  • farina di riso* per stendere la frolla

Ingredienti per il ripieno

  • 700 g ricotta
  • 240 g fragole
  • 80 g zucchero
  • 50 g succo d’agave*
  • 2 tuorli d’uovo
  • q.b. cacao amaro per decorare

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Tritate le mandorle in un robot in modo da ottenere una farina; aggiungete tutti gli altri ingredienti della pasta frolla e mescolateli in modo da ottenere un impasto morbido e liscio. Coprite con pellicola trasparente e mettete a riposare in frigorifero per 15 minuti.
  2. Nel frattempo preparate il ripieno.
  3. Lavate e tagliate le fragole. In una terrina mescolate la ricotta con lo zucchero così che il composto risulti omogeneo; aggiungete il succo d’agave, i tuorli d’uovo ed, infine, le fragole a pezzetti.
  4. Stendete la pasta frolla su un foglio di carta da forno e adagiatela in una tortiera a cerniera di 24 cm di diametro. Versatevi sopra il composto di ricotta, quindi ricoprite con un secondo disco di frolla.
    Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti. Lasciate raffreddare e spolverate con cacao amaro a piacere.

Torta-di-ricotta-e-fragole- blog-uno-chef-per-gaia

5. Questa frolla è molto morbida da lavorare, quindi usate un pizzico di farina di riso per aiutarvii a stenderla.

6. Per quanto riguarda il ripieno, possiamo sostituire le fragole con altra frutta di stagione, ad esempio ciliegie o pesche: la torta sarà altrettanto gustosa!

Torta-di-ricotta-e-fragole- blog-uno-chef-per-gaia

La versione con glutine della Torta di ricotta e fragole 

La ricetta è naturalmente senza glutine. Potrete comunque sostituire la frolla con qualsiasi altra frolla di vostro gradimento.

Oggi abbiamo voglia di fragole, del loro colore vivace e del loro gusto invitante che ben si sposa con i dolci. Ed è proprio un dolce quello che vi consigliamo, una rivisitazione delle classiche tartellette di pasta frolla, più leggere ma comunque golose: crostatine con le fragole

Il trucco?

Semplice, l’impasto è preparato con lo “Zero Burro”, un fantastico sostituto completamente vegetale che riesce a non far rimpiangere il burro vero e proprio.

Possiamo cominciare!

Crostatine con le fragole

carboidrati 40,5 g per 100 g

Ingredienti per la frolla

  • 100 g farina di riso*
  • 60 g zucchero
  • 50 g farina Mix C Mix Dolci Schär** (per farina con glutine, vd. sotto)
  • 50 g mandorle pelate
  • 50 g Zero burro* o burro
  • 1 uovo
  • 8 g lievito per dolci* (1/2 bustina)

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 160 g latte parzialmente scremato
  • 50 g zucchero
  • 15 g maizena*
  • 3 tuorli
  • 1 punta di vaniglia dal bacello

Ingredienti per la guarnizione

  • 200 g fragole fresche

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Tritate le mandorle in un robot in modo da ottenere una farina e aggiungetevi tutti gli altri ingredienti per la pasta frolla; mescolateli così da ottenere un impasto morbido e liscio. Coprite con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 15 minuti.
  2. Nel frattempo, preparate la crema pasticcera: In un robot o in una terrina, sbattete i tuorli con lo zucchero fino a quando il composto risulterà spumoso; aggiungete la maizena e la vaniglia. Nel frattempo mettete il latte sul fuoco e portatelo ad ebollizione; versatelo sul composto di uova e maizena e mescolate velocemente con la frusta in modo che non si formino grumi. Riportate il tutto sul fuoco e fate addensare continuando a mescolare. Lasciate raffreddare comprendo con pellicola trasparente a contatto.
  3. Stendete la pasta frolla e foderate degli stampini da tartellette; bucherellate il fondo con una forchetta e cuocete in forno statico preriscaldato a 160°C per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare.
  4. Ricoprite le tartellette con la crema pasticcera e con le fragole.
    Poiché non viene utilizzata gelatina per ricoprire la frutta, consumate le tartellette in giornata o al massimo il giorno dopo.

Crostatine-di-fragole-gluten-free.blog-uno-chef-per-gaia

La versione con glutine delle Crostatine con le fragole

Sostituite la farina senza glutine con pari quantità di farina convenzionale.

Continua il nostro viaggio nella tradizione sarda. Quando vi abbiamo consigliato la ricetta dei Culurgiones, preparati con la nostra amica Maria Elena, avevamo anticipato anche l’arrivo di altre delizie tipiche.

Bene, oggi eccoci con i golosi Cardinali senza glutine…bellissimi da vedere ma anche veramente ottimi da gustare.

Ecco cosa vi serve per prepararli!

La ricetta dei Cardinali senza glutine

carboidrati 63,18 g per 100 g

Ingredienti

  • 200 g Farina Preparato senza glutine Dallagiovanna speciale per dolci lievitati** (per la farina con glutine, vd. sotto)
  • 200 g zucchero
  • 2 uova
  • 90 g latte
  • 75 g olio di semi
  • 8 g lievito per dolci* (1/2 bustina)
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • zucchero a velo*

Ingredienti per la crema

  • 250 g latte
  • 50 gr di zucchero
  • 2 tuorli
  • 35 g fecola di patate*
  • 1 scorza di limone intera
  • liquore alchermes* oppure succo di lampone con qualche goccia di colorante rosso*

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ben soda.
  2. Lavorate i tuorli insieme allo zucchero con le fruste fino a rendere il composto chiaro e spumoso. Aggiungete la scorza di limone grattugiata, l’olio e la farina alternando con il latte fino ad incorporare bene tutti gli ingredienti. Infine, aggiungete il lievito setacciato e per ultimo gli albumi.

Uno-Chef-per-gaia-cardinali-senza-glutine.Foto Chiara Marando

3. Sistemate dei pirottini di 3-4 cm di diametro all’interno di stampi in silicone, o pirottini in alluminio, in modo che non si sformino durante la cottura; riempiteli per ¾ del volume.
Cuocete a 180 °C per 15/20 minuti e fino a doratura; lasciaye raffreddare.

4. Nel frattempo preparate la crema. Mettete a scaldare il latte con la scorza di limone. Lavorate i tuorli con lo zucchero, aggiungetevi la farina e miscelate bene. Versate il latte tiepido nel composto appena preparato e amalgamate fino a renderlo liscio. Ponete il tutto sul fuoco e lasciate cuocere a fuoco lento mescolando con una frusta fino a che la crema non si sarà addensata. Toglietela dal fuoco e lasciatela intiepidire coperta con pellicola trasparente a contatto con la superficie.

5. Ed ora componete il dolce.

Uno-chef-per-gaia-ricetta-senza.glutine-Foto Chiara Marando

6. Tenendo un coltellino inclinato, tagliate un cono ed estraetelo intero dai dolcetti. Con un cucchiaino, bagnate l’interno appena scavato con alchermes o succo rosso e fate la stessa cosa con i conetti, intingendoli nella bagna colorata fino a quando saranno completamente rossi.

uno-chef-per-gaia_Foto Chiara Marando

7. Versate la crema nei fori che avrete praticato sui dolcetti e spolverate con lo zucchero a velo. Infine, coprite tutti i dolcetti con il cappellino, ossia con i conetti rovesciati con la punta verso l’alto. Metteteli in frigorifero e lasciateli riposare per alcune ore così da consentire alla crema di rassodarsi bene.

uno-chef-per-gaia-ricetta-cardinali-senza-glutine

La versione con glutine Cardinali

Sostituite la farina senza glutine Dallagiovanna con farina tradizionale e diminuite il quantitativo di latte per l’impasto a 75 g anziché 90 g.