Articoli

Per la Vigilia di Natale a casa nostra vige la tradizione di preparare una pasta lunga condita con un sugo vegetale a base di pomodoro oppure di noci e quest’anno ho deciso di condividere con voi un’idea per cucinare le Fettuccine alla salsa di noci e verza partendo dalla pasta artigianale di farina di legumi e uova del pastificio marchigiano Spinosi.

Perché una pasta a base di farina di legumi? Sicuramente per alleggerire il carico di carboidrati del primo piatto durante una cena ricca di tante altre portate, ma anche per aumentare il senso di sazietà e arrivare a fine pasto con meno desiderio per i dolci natalizi.

Una caratteristica che mi ha colpito delle Fettuccine Zero+ Spinosi è la superficie ruvida della pasta, qualcosa molto difficile da trovare nel mondo del senza glutine. Inoltre, questa pasta è un ottimo alleato dell’alimentazione per gli sportivi grazie al suo apporto di proteine di origine sia animale che vegetale.

Sono riuscita ad alleviare i sensi di colpa inevitabili nel periodo delle feste? Allora iniziamo a cucinare! E se desiderate un’altra ricetta per la pasta, guardate anche i Paccheri ripieni alla crema di carciofi.

La ricetta delle Fettuccine alla salsa di noci e verza

15,35 g carboidrati per 100 g

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g cappuccio o verza
  • 250 g Fettuccine Zero+ Spinosi**
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • qualche gheriglio di noce
  • qualche fogliolina di menta

Ingredienti per la salsa di noci

  • 100 g latte
  • 80 g gherigli di noci
  • 20 g mollica di pane**
  • 1 punta di aglio
  • sale e pepe

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Fate saltare il cappuccio o la verza tagliati a striscioline in una capiente padella antiaderente con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio aggiungendo qualche cucchiaio di acqua per portare il tutto a cottura; tenete da parte.
  2. Preparate la salsa di noci. Mettete la mollica di pane a bagno nel latte e, una volta che questa sarà morbida, trasferitela in un frullatore insieme agli altri ingredienti per la salsa. Frullate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  3. Mettete una pentola di acqua sul fuoco, salatela e portatela a bollore. Buttate le fettuccine e cuocetele al dente; scolatele versandole nella padella con la verza cotta e mantecatele aggiungendo la salsa di noci e qualche mestolo di acqua di cottura della pasta.
  4. Quando le fettuccine saranno ben cremose, servitele e completate con qualche gheriglio di noce, una macinata di pepe, un filo di olio e foglioline di menta.

fettuccine alla salsa di noci e verza

La versione con glutine delle Fettuccine alla salsa di noci e verza

La ricetta non richiede adattamenti per la versione con glutine, anche se le Fettuccine Spinosi rientrano nel registro nazionale degli ingredienti e sono quindi erogabili per le persone affette da celiachia.

In questi giorni in cui si infittiscono gli inviti ad aperitivi e cene di auguri, il tempo da dedicare alla cucina è ancora più limitato, ma prepare pasti equilibrati ed appaganti diventa ancora più indispensabile visto il periodo di sgarri che ci aspetta. Ecco allora un piatto velocissimo, ma completo per avvicinarci alle feste: Risoni con crema di carciofi e tonno.

Questo primo può facilmente diventare un piatto unico aumentando la porzione di tutte le componenti oltre ad essere una soluzione adatta a tutte le stagioni perché preparata con ingredienti conservati, ma di qualità eccelsa: la crema di carciofi dell’azienda Maida, che trasforma i frutti della terra in inconfondibili sottoli, e il Tonnetto alletterato pescato nel mare locale e lavorato immediatamente dai miei amici Donatella Marino e Vittorio Rambaldo.

Questo tonno di piccole dimensioni e sapore delizioso si distingue per i particolari disegni neri irregolari sul dorso simili a scritte e simboli da cui deriva il nome con cui viene chiamato comunemente.

 

Come formato di pasta volendo creare un timballo monoporzione, ho scelto i Risoni Massimo Zero che non mi deludono mai nelle mie preparazioni, come in un altro piatto che adoro preparare nel mesi freddi, ossia lo Sformato di risoni ai funghi.

La ricetta dei Risoni con crema di carciofi e tonno

22,4 g carboidrati per 100 g

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g Risoni Massimo Zero**
  • 250 g Tonnetto alletterato in olio extravergine di oliva
  • 190 g Crema di carciofi Maida*
  • sale e pepe

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Mettete un tegame abbondante di acqua sul fuoco, salate una volta giunto a bollore e cuocete i risoni molto al dente.
  2. Nel frattempo, in una capiente padella antiaderente, stemperate la crema di carciofi con l’acqua di cottura dei risoni che vi verserete una volta scolati affinché possano giungere a cottura mentre vengono mantecati nella crema.
  3. Con i risoni riempite 4 stampini monoporzione e rovesciateli sui singoli piatti completando la ricetta con pezzetti di tonnetto alletterato in olio extravergine di oliva e una macinata di pepe nero.

risoni con crema di carciofi e tonno

La versione con glutine dei Risoni con crema di carciofi e tonno

Sostituite eventualmente i Risoni Massimo Zero con risoni convenzionali, tutti gli altri ingredienti sono naturalmente privi di glutine.

Cosa c’è di meglio che scaldarsi assaporando una gustosa zuppa?

Cremosa, densa e ricca di ingredienti buoni e genuini, queste sono le caratteristiche che contraddistinguono la ricetta che vi consigliamo oggi: una gustosa Zuppa di legumi e verdure.

Tutto il sapore e le proprietà di alimenti naturali e salutari che renderanno questo primo piatto estremamente piacevole nei mesi più freddi.

Vi raccontiamo come prepararla!

La ricetta della Zuppa di legumi e verdure

carboidrati 9,42 g per 100 g

Ingredienti

  • 1250 g acqua
  • 300 g legumi misti secchi (fagioli, ceci e fave)
  • 250 g verdure di stagione
  • 200 g salsa di pomodoro
  • sale e olio

Preparazione

  1. Mettete a bagno in acqua tutti i legumi secchi per circa 12 ore così che si ammorbidiscano.
  2. Una volta pronti e risciacquati, poneteli in una pentola con acqua e cuoceteli per circa 40 minuti a fuoco basso.
  3. Schiumate i residui rilasciati dai legumi, aggiungete tutte le verdure tagliate a pezzetti e la passata di pomodoro. Aggiustate di sale e lasciate cuocere per un’altra ora.

Zuppa di legumi e verdure_uno chef per gaia

4. Per ottenere un composto cremoso, passate parte delle verdure con un frullatore ad immersione.

5. Infine, servite la zuppa con un filo di olio extravergine di oliva.

Zuppa_di_legumi_e_verdure_Uno_chef_per_Gaia

Versione con glutine della Zuppa di legumi e verdure

La ricetta è naturalmente senza glutine, quindi non richiede adattamenti per la versione con glutine.