Articoli

Le insalate di pasta sono uno dei piatti più gettonati dell’estate e ogni anno mi piace inventarne delle nuove per rendere sempre interessante un piatto goloso e bilanciato adatto a tutte le occasioni.

I protagonisti sono gli Strozzapreti Zero+, pasta biologica prodotta con il 100% di farina di lenticchie rosse e uova da galline allevate a terra del pastificio Spinosi, una pasta pensata per ridurre l’indice glicemico del piatto più amato dagli italiani garantendo un apporto elevato di proteine e fibre: scopri l’intera gamma di paste all’uovo con farine di legumi senza glutine per sbizzarrirti in cucina.

La proposta per l’insalata di pasta vuole portarci con il gusto verso la Grecia, utilizzando gli stessi ingredienti che troviamo nelle più tradizionali insalate greche, ma abbinati in modo leggermente diverso.

Grazie alla presenza dell’uovo negli Strozzapreti, l’insalata di pasta presenta una consistenza perfetta anche fredda, aspetto davvero insolito nel mondo delle paste senza glutine, soprattutto a base legumi, così potrai gustarti un piatto squisitamente fresco che è al contempo sano e bilanciato.

Se sei alla ricerca di altre idee per paste fredde, prova l’Insalata di pasta Coronation.

La ricetta degli Strozzapreti alla greca

carboidrati 10,8 g per 100 g

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g Strozzapreti Zero+ alle lenticchie rosse*
  • 200 g yogurt greco zero grassi
  • 200 g pomodorini
  • 100 g olive nere greche denocciolate*
  • 100 g feta greco
  • 70 g cetriolini sottaceto*
  • olio extravergine di oliva
  • menta
  • sale e pepe

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Fate bollire gli strozzapreti in acqua bollente leggermente salata per 7 minuti. Scolateli, mescolateli con un filo di olio extravergine di oliva e lasciateli raffreddare.
  2. Tagliate i pomodorini in 4 spicchi e aggiungeteli agli strozzapreti assieme alle olive nere, sbriciolate anche il formaggio feta e mescolate bene il tutto.
  3. Preparare una salsa mescolando lo yogurt greco ai cetriolini sottaceto tritati finemente, aggiustatela di sale e pepe e versatela sopra la pasta fredda. Completate aggiungendo qualche fogliolina di menta e servite.

strozzapreti-alla-greca

Avete presente quelle ricette dai sapori autentici, semplici da realizzare, perfette per farci stare bene e pronte in pochi minuti? Eccovene una che risponde a tutte queste caratteristiche: Spaghetti con pomodorini del piennolo e alici di Menaica.

Importante ricordare che i pomodorini da utilizzare in questa stagione sono i Pomodorini del Piennolo che, nella zona attorno al Vesuvio, sono appesi all’aria per mantenersi perfetti fino a Natale: io ne ho fatto scorta in Costiera Amalfitana andando a Ravello all’Hotel Caruso per l’evento dedicato alla Dieta Mediterranea.

pomodorini del piennolo

Il secondo ingrediente straordinario, non per importanza, ma per quantità utilizzata, sono le alici di Menaica dei miei amici Donatella Marino e Vittorio Rambaldo. Cosa è la Menaica? E’ Una rete a maglie larghe che contraddistingue il tipo di pesca, praticata dagli antichi greci e, come una sorta di Erode al contrario, risparmia quelli più piccoli per catturare solo i più grandi e guizzanti.

Vittorio con il suo peschereccio affronta il mare tra aprile e luglio, quando il mare è calmo: gli esemplari vengono tirati via dalla rete direttamente a mano ed eviscerati, lavorati appena arrivano sulla terra ferma, lavati con la salamoia, disposti nei tradizionali vasi di terracotta  a strati e ricoperti con il sale marino di Trapani.

Questa tradizione che accompagna Vittorio sin da bambino è divenuta presidio Slow Food dal 2011 grazie a questa storia di mare, ma soprattutto di amore e di rispetto per il territorio.

Allora pochi ingredienti straordinari, tanto amore e un piatto che ci farà subito sentire a casa.

La ricetta degli Spaghetti con pomodorini del piennolo e alici di Menaica

36 g carboidrati per 100 g

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g spaghetti Massimo Zero**
  • 15 pomodorini del Piennolo
  • 40 g pangrattato**
  • 4-5 alici di Menaica
  • olio extravergine di oliva biologico Impronta
  • ricotta secca o altro formaggio a piacere
  • sale e pepe

**Ingredienti specifici per celiaci

*Ingredienti per i quali verificare l’assenza di glutine in etichetta o sul Prontuario AIC

Preparazione

  1. Tagliate i pomodorini del Piennolo a metà e metteteli in una padella antiaderente (abbastanza grande per potere contenere gli spaghetti) con un filo d’olio con la parte tagliata verso l’alto. Quando si sarà scaldato l’olio, aggiungete qualche cucchiaio d’acqua, un pizzico di sale e pepe, copriteli con un coperchio e portateli a cottura.
  2. In un’altra padella antiaderente, versate un filo di olio extravergine Impronta e mettetevi 4-5 alici di Menaica facendole sciogliere con il calore; aggiungete il pangrattato e fatelo tostare leggermente con le alici e l’olio.
  3. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua leggermente salata e versateli al dente nella padella con i pomodorini del piennolo facendoli mantecare con un goccio di acqua di cottura e, se necessario, un filo di olio extravergine.
  4. Servite gli spaghetti nei piatti e completateli con il pangrattato alle alici e una grattugiata di ricotta salata o altro formaggio a piacere.

spaghetti ai pomodorini

La versione con glutine degli Spaghetti con pomodorini del piennolo e alici di Menaica

Sostituite il pangrattato senza glutine con pangrattato convenzionale e scegliete la vostra marca di spaghetti preferita.