Amanti della pasta, oggi abbiamo la ricetta che fa per voi: Spaghetti con patate e zafferano, la semplicità in assoluto per un piacere altrettanto assoluto!
Un primo piatto corposo, che ad ogni forchettata riesce a regalare una piena soddisfazione per il palato proprio grazie al suo gusto inconfondibile.

Ecco cosa vi serve per realizzare la ricetta:

Spaghetti con patate e zafferano

carboidrati 46,71 g per 100 g di pasta cotta e condita

Ingredienti

  • 400 g spaghetti Massimo Zero**
  • 300 g patate
  • 50 g caciocavallo (oppure parmigiano) grattugiato
  • 30 g cipolla
  • 0,5 g zafferano Ortodicoccinelle
  • olio extra vergine di oliva, prezzemolo tritato, sale

**Prodotti specifici per celiaci

Preparazione

  1. Tagliate la cipolla a fettine sottili e fatela soffriggere in una padella antiaderente con un filo di olio extra vergine di oliva; tagliate le patate a cubetti e unitele alla cipolla facendole soffriggere bene. Aggiungete poi una spolverata di prezzemolo tritato e lasciate riposare.

spaghetti-patate-e-zafferano-senza-glutine-uno-chef-per-gaia

2. Mettete l’acqua sul fuoco, portatela ad ebollizione, salate e buttate gli spaghetti. Mentre il tutto sta cuocendo, versate 3 mestoli di acqua di cottura nella padella con le patate e discioglietevi lo zafferano.
Scolate gli spaghetti al dente, fateli saltare nella padella con le patate e lo zafferano, quindi condite con il caciocavallo grattugiato.

Nota: questa pasta può essere trasformata in una squisita minestra aumentando il quantitativo di patate e acqua di cottura e riducendo quello della pasta, che potrebbe essere rappresentata da spaghetti spezzati in pezzi corti oppure in una pasta corta da minestre.

spaghetti-patate-e-zafferano-senza-glutine-uno-chef-per-gaia

La versione con glutine degli Spaghetti con patate e zafferano

La ricetta è naturalmente senza glutine, quindi eventualmente sostituite solamente gli spaghetti Massimo Zero con altri spaghetti a vostra scelta.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *