In questa sezione vogliamo presentarvi i nostri “Esperti”!

Si tratta di veri e propri professionisti di riconosciuta fama e specializzazione nei rispettivi campi di attività, che potranno rispondere alle vostre domande, chiarire dubbi e far luce su curiosità, ma anche approfondire alcune tematiche estremamente importanti nell’ambito della Celiachia e del Diabete.

Per parlare con loro e chiedere spiegazioni su ciò che più vi interessa basta scrivere a unochefpergaia@gmail.com

Ecco chi sono!

morandin_Francesca

Francesca Morandin

La mia passione per l’arte dolciaria è iniziata fin da piccola, vivendo e crescendo in una famiglia di pasticceri, cioccolatieri e confettieri. Un percorso che mi ha portato a confrontarmi fin da subito con tutte le fasi che coinvolgono il processo di preparazione di cibi sia dolci che salati. Diciamo che è stato un vero e proprio amore a prima vista.

Non a caso, gli studi intrapresi hanno seguito questa linea e sono stati il filo conduttore che ha determinato il mio futuro e la mia preparazione nell’ambito di tutte quelle che sono le sostanze principali all’interno dei diversi alimenti. In altre parole, le loro caratteristiche primarie.

Figlia d’arte, oggi il mio interesse si rivolge soprattutto verso il mondo di lievitati, impasti acidi, farine e tutti i prodotti da forno in generale, con un focus particolare sul “senza glutine”.

Partendo da queste basi ho potuto maturare delle brevi esperienze come consulente presso aziende strutturate e note del settore food, momenti di crescita personale e professionale che mi hanno portato alla conoscenza di nuove realtà, ma anche ad esplorare in modo approfondito le diverse peculiarità che l’universo del Gluten Free racchiude.

foto sonia

Dott.ssa Sonia Toni

Sono la responsabile del Centro Regionale di Riferimento per la Diabetologia pediatrica presso l’Azienda Ospedaliera-Universitaria A. Meyer di Firenze. Ma prima di questo sono una figlia, una moglie e una madre.

Mi sono laureata in Medicina e Chirurgia, con una specializzazione in pediatria e da oltre 30 anni mi occupo di bambini con diabete e delle loro famiglie, un settore che in verità non avevo scelto, ma che, evidentemente, chi ha scelto per me era riuscito a vedere come il mio futuro.

Infatti, oggi ritengo un privilegio il poter condividere il mio percorso professionale e umano con le persone che intersecano il loro cammino con il mio. Ciascuna di queste caratteristiche ha avuto una grande influenza sulle altre e mi ha permesso di essere quella che alcuni di voi conoscono.

Nella vita professionale ho sempre cercato di dare il meglio partendo dai bisogni delle persone che ho incontrato, per questo motivo ritengo l’ascolto parte integrante della mia professione.

Credo nella scienza, credo nella tecnologia, credo nella medicina, credo nell’uomo (con qualche riserva) e credo in Dio.

 

fabiana-cardarelli-blog-uno-chef-per-gaia

stefano-bartoli-blog-uno-chef-per-gaia

Dott.ssa Fabiana Cardarelli e Dott. Stefano Bartoli

Siamo due psicologi, Fabiana è anche dietista, mentre Stefano è dirigente del Servizio di Psicologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Terni. Ci siamo conosciuti proprio grazie al diabete, in uno dei Campus residenziali organizzati nella nostra Umbria. Da allora non abbiamo più smesso di lavorare insieme, formarci, studiare, aggiornarci con curiosità e passione, approfondendo linee guida, le evidenze scientifiche e le forme di intervento più idonee per cercare di dare al meglio il nostro contributo.

Negli anni abbiamo curato sia per AIC che per AGD Italia progetti nazionali nell’ambito del senza glutine e degli aspetti psicologi connessi alla gestione del diabete ed insieme abbiamo scritto il testo del libro “Lino e il Diabete. Storia di un amico coraggioso”

Ad insegnarci cosa sono davvero diabete e celiachia, però, sono stati i ragazzi e le famiglie che nel tempo abbiamo conosciuto. Abbiamo imparato “sul campo” che l’equilibrio necessario in queste situazioni non è solo metabolico, che l’insulina ed il gluten free non sono le uniche risorse fondamentali. Servono pazienza, coraggio, serenità interiore, accettazione di sé e consapevolezza nel rapporto con gli altri, ed è con tutta la nostra ammirazione ed impegno che tutt’oggi continuiamo ad incontrare ogni nuovo ragazzo ed ogni famiglia.